Menu

I vantaggi di una Bibliografia Paleontologica

Treatise on Invertebrate Paleontology

Oggi mi è arrivato un Volume che cercavo su carta da tempo e sono riuscito a trovarlo usato ma in ottime condizioni! Approfitto per scrivere due righe quindi sulla fondamentale importanza della Bibliografia e di una scelta di Volumi per completare il bagaglio scientifico di una collezione paleontologica.

Internet: dati non referati e temporaneità degli archivi
Oggi si dà per scontato che essendo internet onnipresente e diffusa ad un livello mai visto prima dalla civiltà umana che si possa trovare tutto o quasi senza più aver bisogno del supporto cartaceo (sopratutto nel caso di volumi di paleontologia).

Ma dobbiamo ricordarci che internet è un mezzo di ricerca bibliografica temporanea e volatile (perchè i server che contengono il dato sono privati ed anche nel caso di server pubblici non è detto che fra 50 anni esistano ancora) e quindi non un sistema di archiviazione eterno, ecco che alcune ricerche (pubblicazioni) sono fondamentali. Per approfondimento leggasi https://it.wikipedia...azione_digitale .
Inoltre, come spesso si vede anche sul forum Paleofox.com (http://paleofox.com/forum/), i dati non sono per il 95% delle volte referati.

Cosa significa!

Che il dato non riporta delle informazioni fondamentali a livello scientifico per comprendere se il nome assegnato ad una specie/foto corrisponde ad un qualche cosa di pubblicato in lavori scientifici oppure se tale nome è stato assegnato comprendendo una ricerca bibliografica tassonomica adatta e/o corretta (il caso dei sinonimi e degli errori di determinazione)

Enciclopedie cartacee
Un lavoro enciclopedico di tutte le famiglie e generi fossili è stato iniziato tempo fà dalla Università del Kansas. Il Famoso Treatise on Invertebrate Paleontology ed ancora è in corso di ultimazione http://paleo.ku.edu/treatise. Tale lavoro partito ormai più di 50 anni fà ha coinvolto i massimi esperti delle varie famiglie di Taxa estinti di tutto il Mondo
così come Università, Enti di Ricerca e Ricercatori indipendenti.

Ogni gruppo di lavoro genera dei Volumi che riguardano in genere un phylum o anche una categoria tassonomica inferiore creando così un'opera che riesce a dare una visione di insieme dei fossili esistenti, almeno per la maggior parte in percentuale. Da sottolineare che il lavoro anche se presenta notevoli segnalazioni di nomi di specie, non è una catalogazione di tutte le specie ma è stato definito che il dato fondamentale è il Genere, quindi Il Moore (nome del professore che iniziò questa titanica enciclopedia) e nome con cui tutti gli addetti del settore chiamano affettuosamente tale lavoro, prende in esame i vari generi, non le specie che sono molto più suscettibili di variazioni con il passare degli anni dal punto di vista di assegnazione nominale.

Il "Moore" quindi, è uno di quei lavori, che dovrebbe essere presente nella biblioteca di tutti i cultori della materia paleontologica, essendo un lavoro completo e riepilogativo. Da notare che siccome tale enciclopedia è composta da tanti volumi non è necessario però acquistarli tutti, basta acquistare il volume dei fossili  o del phylum che vi interessa o dei gruppi che vi interessano, inoltre, il costo non è proibitivo e potrete trovare sul sito della http://paleo.ku.edu/treatise i costi di acquisto e spedizione.

Piccolo problema
Il Moore, essendo distribuito da anni, alcuni volumi non esistono più in formato cartaceo (L'università del Kansas non possiede più copie da rivendere), e quindi tali volumi li dovrete cercare nel mercato dell'usato.
Il mio caso riguardava la ricerca della copia cartacea del volume

Part I,   Mollusca 1
Mollusca General Features, Scaphopoda, Amphineura, Monoplacophora, Gastropoda. General Features, Archaeogastropoda and some (mainly Paleozoic) Caenogastropoda and Opisthobranchia  1960

Dopo alcune ricerche, avendolo trovato online in siti di rivendita di libri usati, ho proceduto all'acquisto ed mi è arrivato dopo poco tempo notando che la qualità di conservazione è ottima.

Enciclopedie on-line
On-line sono partiti vari progetti e siti web che si dedicano alla tassonomia e sistematica di tutti i taxa sia fossili che attuali. Per citare solo alcuni (tale elnco è solo dimostrativo e quindi non completo):

poi vi sono siti web che sono dedicati a gruppi di fossili specifici ma gestiti da privati e non da enti o istituti di ricerca ma che sono comunque validissimi strumenti di ricerca, ad esempio:

Infine vi sono forum e siti dedicati all'argomento fossili e dove all'interno uno trova spesso una foto e/o la determinazione del nome o della specie (qui il discorso della referenza è un problema nella maggior parte di volte)

Biblioteche online e testi digitalizzati
Ne abbiamo già parlato nel forum Paleofox.com (http://paleofox.com/forum/) e quindi aggiungiamo qui i link delle biblioteche online dove si possono ritrovare un numero incredibile di testi antichi e storici ma ancora utili per la tassonomia dei fossili in generale ed un numero di pubblicazioni scientifiche altrettanto valide

il problema di tutti questi siti web? il dato in rari casi è referato inoltre alcune pagine web scompaiono con il passare degli anni (vi sono vari casi)

quindi

Conclusione
I testi stampati si devono ancora acquistare! Sono ancora un mezzo fondamentale per dare correttamente un nome ad un sasso e/o reperto, e prendiamo una buona abitudine utile a tutti, ogni volta che determiniamo un fossile, segnaliamo in fondo anche la bibliografia o il volume o link da cui avete preso tale nome. Tale informazione acquisirà un valore referato ed utile ad appassionati e non!

Torna in alto

Paleontologia

Paleofox.com